La Fionda è anche su Telegram.
Clicca qui per entrare e rimanere aggiornato.

Centuria: la quinta colonna nazista in Ucraina


8 Apr , 2022|
| 2022 | Visioni

Nelle ultime settimane molto si è detto sui gruppi neonazisti ucraini, anche dopo che la Fionda ha tradotto un importante articolo a tal riguardo. Prima che l’asse fra i paesi occidentali della NATO e il governo di Kiev diventasse un assunto indiscutibile della politica euroatlantica, tanto da collezionare tentativi di smentire l’evidenza, si era prodotto da parte di riviste, pensatoi e istituzioni tanto Usa che Ue una considerevole mole di lavoro su tali gruppi di estremisti. Un corposo dossier di circa 80 pp. della George Washington University (non precisamente un tempio del putinismo) datato settembre 2021 è una fonte assai interessante in quanto si dedica allo sconosciuto gruppo chiamato Centuria e come esso si sia infiltrato nella più importante istituzione di formazione militare del paese per diramare il suo verbo estremista nelle forze armate del paese. La Fionda ha tradotto l’introduzione riassuntiva dello studio, che risulta molto preoccupante a parte per l’attività del gruppo, per l’indolente indifferenza – o spregiudicatezza – con cui i governi occidentali e ucraino hanno tollerato l’attività di gruppi estremisti per quanto riguarda formazione e posizioni nell’ambito militare, per cui saremmo indotti a chiederci se non vi siano altri gruppi attivi in tal senso.

Centuria: la quinta colonna nazista in Ucraina

Le evidenze disvelate in questo documento suggeriscono che dal 2018 l’Hetman Petro Sahaidachny National Army Academy (NAA), il principale istituto di istruzione militare dell’Ucraina e un importante centro per l’assistenza militare occidentale al paese, è stata sede di Centuria, un ordine che si autodefiniva composta da ufficiali militari “europei tradizionalisti”  e che ha l’obiettivo dichiarato di rimodellare l’esercito del paese secondo linee ideologiche di destra promuovendo la difesa dell’ “identità culturale ed etnica” dei popoli europei contro i “politici e burocrati di Bruxelles”. Il gruppo immagina un futuro in cui “le forze della destra europea si consolidano e il tradizionalismo nazionale si affermerà come base ideologica disciplinante per i popoli europei”.

Il gruppo, guidato da individui legati al movimento ucraino di estrema destra Azov, attivo a livello internazionale, ha attratto molti membri, inclusi tanto attuali che ex ufficiali cadetti della NAA ora in servizio nelle forze armate ucraine. Diversi suoi membri sono apparsi in foto facendo il saluto nazista e rilasciato online dichiarazioni che appaiono estremiste.

Il gruppo è stato in grado di fare proselitismo presso la futura élite militare ucraina all’interno della NAA. Pare che i membri abbiano anche ottenuto accesso a istituzioni di formazione e addestramento militare occidentali. Un membro del gruppo, l’allora cadetto della NAA Kyrylo Dubrovskyi, ha frequentato un Corso di formazione per ufficiali di 11 mesi presso la Royal Military Academy Sandhurst del Regno Unito, diplomandosi alla fine del 2020. Durante quel periodo, Dubrovskyi appare aver mantenuto legami con il gruppo. Un altro membro, già cadetto NAA, Vladyslav Vintergoller, ha partecipato alla 30ma Settimana Internazionale tenuta dall’Accademia degli ufficiali dell’esercito tedesco (Die Offizierschule des Heeres, OSH) a Dresda, in Germania, ad aprile 2019. Nel frattempo, all’interno dell’Ucraina, i membri del gruppo avrebbero avuto accesso ad addestratori militari statunitensi, oltre che a cadetti americani e francesi. Di recente, nell’aprile 2021, il gruppo ha affermato che dal suo lancio, i membri hanno partecipato a esercitazioni militari congiunte con Francia, Regno Unito, Canada, Stati Uniti, Germania e Polonia.

Il gruppo afferma che i suoi membri prestano servizio come ufficiali in diverse unità dell’esercito ucraino. Queste affermazioni appaiono credibili a causa della presenza confermata del gruppo nella NAA e del fatto che alcune membri noti appaiono essersi uniti alle unità delle forze armate ucraine (AFU) dopo la laurea tra il 2019 e 2021. Almeno dal 2019, Centuria ha annunciato diverse mobilitazioni, invitando i suoi membri più ideologicamente allineati nell’AFU a chiedere il trasferimento a unità specifiche in cui i membri del gruppo prestano servizio. Per  attrarre nuovi membri, il gruppo, tramite il suo canale Telegram – che ha oltre 1.200 follower e un bot dedicato alla mobilitazione – continua a pubblicizzare il suo ruolo nell’AFU e l’accesso a programmi occidentali di addestramento, militari e di scambio.

Il gruppo ha forti legami con il movimento Azov di estrema destra ucraino, che ha promosso presso cadetti NAA, e ha affermato in modo credibile che i suoi membri hanno tenuto conferenze presso la Guardia nazionale del Battaglione Azov, l’ala militare del movimento. L’immagine dei forti legami tra quest’ultimo e Centuria è ulteriormente rafforzata dal fatto che una rivista collegata ad Azov ha riportato contemporaneamente la sua presenza all’interno della NAA nel 2018; dal supporto da parte di figure legate ad Azov; dalle foto di suoi leader e membri del gruppo assieme a quelli di Azov; e dalla partecipazione di Centuria ad una manifestazione politica con tale movimento. Online, Centuria è stata avallata da personalità di spicco del Il movimento Azov e suoi leader e membri del gruppo sono apparsi nelle foto con la figura centrale di Azov, Andriy Biletsky, e il portavoce principale del movimento Yuriy Mykhalchyshyn. Il movimento Azov e la sua componente politica non hanno risposto alle richieste di commento dell’autore.

I legami di Centuria con il movimento Azov sono allarmanti perché il Congresso degli Stati Uniti ha vietato l’impego di fondi federali “per fornire armi, addestramento o altra assistenza al battaglione Azov” nel 2018 e da allora ha mantenuto tale disposizione, anche nel disegno di legge sul budget del 2021. L’accesso di Centuria all’addestramento militare occidentale attraverso la NAA e la sua asserita presenza nell’AFU potrebbero favorire il Movimento Azov. I legislatori americani hanno ripetutamente invitato il Dipartimento di Stato a designare quest’ultimo come organizzazione terroristica straniera (FTO). Nell’ultimo richiamo di questo tipo, nell’aprile 2021, la deputata democratica Elissa Slotkin ha scritto al Segretario di Stato americano Antony Blinken che “il Battaglione Azov  […] usa Internet per reclutare nuovi membri e poi radicalizzarli per usare la violenza per perseguire la sua agenda politica di identità [suprematista] bianca”. Eppure i governi degli Stati Uniti e dell’Occidente non hanno richiamato il governo dell’Ucraina a tagliare i legami con il movimento Azov e il braccio politico di tale estrema destra rimane integrato nel governo del paese.

Contattata per un commento sulle attività di Centuria, sui suoi leader e sulla loro ideologia, La National Army Academy ha negato che il gruppo operasse all’interno di tale istituzione e ha affermato che l’indagine sulle presunte attività del gruppo non aveva fornito prove di esse. Ma evidenze empiriche raccolte in questo contributo collocano saldamente il gruppo nella NAA. Il portavoce dell’accademia ha sottolineato il non tollerare l’estremismo da parte di essa. Smentendo tali affermazioni, in un altro caso, un cadetto della NAA appare coinvolto come istruttore di armi da fuoco con un gruppo di estrema destra legato al movimento Azov che la Comunità Ebraica Unita dell’Ucraina ha accusato nel 2021 di diffondere propaganda antisemita. Cadetti NAA compaiono anche in foto mentre fanno gesti che alludono ai saluti nazisti.

L’evidente capacità di Centuria di operare all’interno della NAA e le sue credibili affermazioni tanto sulla sua presenza all’interno delle Forze armate ucraine,  quanto sull’accesso ad addestramento e all’ambiente militare occidentale sono probabilmente solo una delle conseguenze della visibile mancanza di vaglio, tanto da parte delle autorità ucraine e governi occidentali dei militari ucraini per opinioni estremiste e legami con gruppi estremisti. Il mancato controllo delle attività di Centuria da parte dell’esercito ucraino suggerisce un livello di tolleranza da parte sua per la visibile proliferazione dell’ideologia e dell’influenza di estrema destra all’interno delle forze armate ucraine.

Contattato per un commento, il Ministero della Difesa ucraino ha dichiarato di non filtrare coloro che entrano come cadetti militari o soldati per opinioni e legami estremisti. Nel frattempo, diversi governi occidentali coinvolti nell’addestramento e nell’armamento delle truppe ucraine hanno dichiarato, in risposta alla richiesta dell’autore, che L’Ucraina è responsabile del controllo dei soldati ucraini addestrati dall’Occidente. Nessuno dei governi contattati – Stati Uniti, Canada, Regno Unito e Germania – vagliano l’accesso alla formazione sulla base di opinioni e legami estremisti.

Questi risultati e conclusioni sono stati resi possibili perché l’autore ha monitorato e documentato come la presenza online di Centuria cambia dall’inizio del 2019. Da quel momento, Centuria si è spostata verso una maggiore segretezza, che probabilmente spiega la scomparsa delle precedenti interazioni della sua presenza online. L’attuale canale Telegram di Centuria, @ArmyCen, è attivo da aprile 2020. È stato preceduto dagli ormai inaccessibili @european_centuria e @euro_order Telegram, attivi tra 2018 e fine 2019, nonché dalla pagina Facebook attualmente inaccessibile https://facebook.com/centuriaNASV, la pagina Instagram attiva fino a fine 2020 https://www.instagram.com/euro_order_centuria/ e la pagina VK ora inattiva https://vk.com/centuria_europea. In particolare, quale altro segno della dipendenza del gruppo sul brand dell’Academia per la propria autopromozione, l’URL della sua pagina Facebook includeva l’ampiamente riconosciuto acronimo del nome completo della NAA, dove NASV sta per l’ucraino “Національна Академія Сухопутних Військ”, che, tradotto letteralmente, significa Accademia Nazionale delle Forze terrestri.

La precedente attività online del gruppo ha occasionalmente rivelato volti, codici amici, canali Telegram gestiti dai membri del gruppo, identificando i dettagli su di loro o i luoghi in cui si sarebbero svolte le attività. Questi materiali sono stati conservati dall’autore, consentendo di verificare le posizioni di presunti eventi e di ricondurre singoli membri alla loro attività sui social media (anche tramite tale strumenti come il sito Web di riconoscimento facciale Findclone.ru, che indirizza a profili e foto su VK.com e trova la corrispondenza al volto ricercato). Ciò ha portato in alcuni casi alla scoperta immediata di dettagli personali e in altri ad ulteriori prove riguardanti la loro identità, gli eventi e le attività del gruppo, e altri membri. Nel complesso, i risultati suggeriscono che sono coinvolti circa 20 individui in Centuria, anche se questo articolo non li nomina tutti. Le evidenze raccolte da quelle del gruppo per la propaganda e sui social media sono stati confrontati con le informazioni pubblicamente disponibili sull’Accademia, i suoi cadetti, i resoconti dei media sugli eventi pubblici in cui il gruppo affermava di aver partecipato, database di informazioni pubblicamente disponibili sui residenti in Ucraina, ecc. Microsoft Azure Face è lo strumento di verifica utilizzato per confermare la presenza di particolari individui in determinati foto e video. L’autore ha anche condotto interviste o contattato organizzazioni e governi menzionati nel rapporto, offrendo loro l’opportunità di commentare. L’autore ha anche compiuto sforzi per raggiungere i leader di Centuria, così come il singolo gruppo membri.

Quando l’autore ha contattato Centuria, i suoi apparenti membri e la NAA per un commento, il gruppo e le persone collegate ad esso hanno preso provvedimenti per rimuovere parti della loro attività online. L’autore ha conservato le copie archiviate delle dichiarazioni del gruppo, le pagine gestite dal gruppo e dai suoi membri.

Di: