Paolo Borioni


Paolo Borioni, romano ma scandinavista, è professore associato di storia delle istituzioni e dottrine politiche a Roma La Sapienza. I suoi interessi scientifici sono soprattutto il socialismo europeo, il welfare state, la storia delle istituzioni e la storia nordica. Ha a lungo lavorato per la Fondazione Istituto Gramsci e la Fondazione Brodolini, occupandosi della collaborazione con i centri studi del socialismo europeo. Ancora collabora con queste ed altre istituzioni, fra cui il Center for Nordic Studies dell’Università di Helsinki. Ha studiato soprattutto a Roma, Copenaghen, Macerata ed Helsinki, ma anche in molti altri posti. Ha una figlia, Lavinia, anche lei tifosa della SsLazio1900, come tutta la famiglia da un secolo a questa parte. È mancino.


Ultimi articoli

Democrazia economica e socialismo

In vasta parte della sinistra francese ed italiana è forse ancora presente la convinzione infondata per cui, con tutto il rispetto per le conquiste sociali delle socialdemocrazie scandinave, tuttavia i […]

Il socialismo nordico fra contagio Covid e pestilenza ordoliberale

15 Apr , 2020|
| Visioni

La maniera in cui la Svezia ha affrontato il contagio (finora, magari si sta ricredendo) è opposta rispetto ai propri vicini nordici. Specie con la Danimarca è possibile constatare una […]