Visioni

Analisi articolate e originali, tentativi di decifrare una realtà sfuggente e complessa.


La Bielorussia a un bivio

Dopo l’ennesima riconferma elettorale di Aleksandr Lukašenko, in Bielorussia sono emerse vivaci proteste contro un presidente al potere dall’ormai lontano 1994. I risultati ufficiali del voto hanno visto Lukašenko imporsi […]

Perché l’impresa privata ha bisogno dello Stato (e della grande impresa pubblica)

9 Set , 2020|
|Visioni

Che moltissimi imprenditori piccoli e medi vedano oggi lo Stato come un nemico è un dato di fatto. È un sentimento comprensibile, dato che le loro interazioni quotidiane con lo […]

Referendum costituzionale: perchè la democrazia non va ridotta a formula matematica

Cercando materiale per il referendum sul numero dei parlamentari non si trovano grandi variazioni oltre ai temi più in voga: minore spesa per i cittadini e adeguamento agli standard europei, […]

Scuola: nave senza nocchiere

7 Set , 2020|
|Visioni

“Nave senza nocchiere in gran tempesta”. Non v’è nulla che possa, più di questo celebre verso dantesco, plasticamente immortalare e icasticamente riproporre il grottesco stato in cui versa la scuola […]

Governare l’incertezza

Più che al tempo sospeso COVID 19 ci ha consegnato al tempo incerto: se sappiamo che non sarà bello, non siamo, però, in grado di prevedere che cosa troveremo, un […]

Da Ovest a Est, intorno al Mare Nostrum si definiscono i blocchi

3 Set , 2020|
|Visioni

La Turchia ha da poco annunciato esercitazioni di tiro, della durata di due settimane, nel mare a Nord di Cipro Nord. Codeste fanno séguito a quelle del “fronte avverso”, andate […]

Crollo dei consumi e mondo del lavoro

L’abbassamento dei consumi riflette la devastazione del mondo del lavoro e del reddito su cui si innesta la crisi Covid. Le tendenze mainstream devono essere invertite Confcommercio in una nota […]

Derivati di Stato: quando Mario Draghi svendette l’Italia alle banche d’affari

31 Ago , 2020|
|Visioni

Mario Draghi, nel suo recente e molto discusso intervento al Meeting di Rimini (che abbiamo già trattato qui), ha ribaltato una delle architravi della narrazione euro-austeritaria dell’ultima decennio (avallata dallo […]

Un No secco per la democrazia

La riduzione del numero di deputati e senatori votata in quarta e ultima lettura alla Camera l’8 ottobre 2019 si presenta al voto popolare del referendum costituzionale “oppositivo” il 20 […]

NO al referendum confermativo di settembre. Un voto politico: la Costituzione va attuata, non demolita pezzo dopo pezzo

26 Ago , 2020|
|Visioni

La vera posta in gioco di questa ennesima partita referendaria, l’obiettivo reale è l’impianto egalitario, solidaristico e genuinamente democratico della Costituzione repubblicana. L’attacco all’assetto istituzionale è solo il primo passo. […]